Emily, are you stuck up or are you gay?

Matteo Cervi è un amico, un ragazzo che sprizza vita da tutti i pori, un politico in erba ma bravo, competente e simpatico. Teo (per gli amici) ha un’idea nel cuore, e a me le sue idee nel cuore piacciono, perché non sono MAI banali. Tipo questa…
leggete…

Ho un'idea nel cuore

Oggi, 28 giugno, è la giornata internazionale dell’orgoglio omosessuale.
Mi è stato chiesto, non sei orgoglioso di essere gay? La mia reazione è stata di totale disorientamento. Ma scusatemi, una persona etero è orgoglioso di esserlo? Mi spiego meglio, non vedo nè un merito nè un demerito nell’essere omosessuale. E’ come chiedere ad una persona se è orgogliosa di essere bionda, o mora, o di avere gli occhi azzurri.

Ecco per quale motivo ho deciso di non partecipare al #MilanoPride in programma domani.
Penso che in Italia il movimento LGBT debba ritrovare il senso della profondità del tema che vogliamo trattare, cioè la libertà di amare, che non è solo sessuale ma (soprattutto) sentimentale. E’ un qualcosa che non si può andar a manifestare in piazza, a mio parere.

Il #Pride vorrebbe essere un modo per affermare al mondo esistiamo anche noi, lo comprendo, ma penso che ci siano altri…

View original post 37 altre parole